lunedì 30 maggio 2011

Vintage Camel Blouse


Ormai la mia presenza sul blog è sporadica.
 Questo periodo è però positivo sul fronte università.
 Nelle ultime settimane ho sostenuto due esami, entrambi con 30.
Oggi, dopo aver portato a casa il mio bel voto, ho passato una divertentissima giornata con le mie compagne di studio per festeggiare!
Il look che vi mostro è piuttosto easy, adatto per un pomeriggio con le amiche, ma anche per un esame.
Ormai il tempo sembra essersi stabilizzato e alcuni giorni sono davvero caldi, adatti per sfoggiare capi estivi.
Purtroppo oggi ho dovuto indossare ancora i jeans.Li ho risvoltati perchè negli ultimi tempi adoro portarli così. Sopra ho messo questa blusa di seta color cammello, stretta in vita da una piccola cintura marrone scuro, dello stesso colore della canotta che ho abbinato sotto.
Ai piedi sandaletti bassi sempre in marrone con dei dettagli sul retro che richiamano i colori della maglietta e della borsa.
Quest' ultima fa parte del bottino di Madrid; è una di quelle borse in stile cartella ed è bicolore... Mi piace troppo!
Sopra ho abbinato un semplice cardigan  giallo ocra!

domenica 22 maggio 2011

Coral And Camel [Outfit within 100 Euro]







Buongiorno a tutti follower... 
Nell' ultimo periodo ho pensato di aver, fin' ora, dichiarato molto poco una delle ragioni per cui ho aperto il blog.
Io credo che si possa essere alla moda, al centro dell'attenzione, adeguata ad ogni situazione anche spendendo poco... E' il buon gusto quello che conta!
La fetta più grande nel campo della moda siamo noi; con le nostre idee, la nostra creatività, la nostra capacità di rendere bello un capo inizialmente poco interessante, o di assemblare insieme diversi pezzi e diversi colori.
Sulla base di questo mio pensiero ho deciso di scrivere una serie di post in cui vi mostro un look economico il cui prezzo si contiene entro una determinata somma.
Partiamo oggi con un outfit entro i 100 Euro...
Questa volta ho assemblato tra loro nero, bianco, corallo e cammello.
La gonna coloro corallo è a vita alta e davanti ha delle pieghette, restando invece dritta dietro.
L'ho acquistata in un mercatino meraviglioso e credo sia venuta intorno ai 10 Euro.
La camicetta l'ho comprata a Madrid da Lefties. La stoffa della camicia è puntellata; è come se avesse dei puntini tinta su tinta ed è luminosa, ma non di raso. Ha la manica a volant.
Era in saldo a 5,99 Euro e mi sono pentita di non averla presa anche in nero e rosa cipria.
Sopra c'è una semplice giacca nera con le maniche, come al mio solito, arrotolate.
E' di Stradivarius e credo di averla pagata 29,99 Euro.
Le scarpe color cuoio le ho trovate in un negozietto che vende scarpe "senza pretese"; la qualità è scadente ma i modelli sono sfiziosi e spesso si trovano delle copie di scarpe più costose.
Infatti questo modello di scarpe lo avevo visto da "Made In" ad un prezzo ben più alto, e, a parte qualche dettaglio, le due paia di scarpe risultano perfettamente identiche.
Sono costate 24,99 Euro.
Poi c'è la borsina, anch' essa presa a Madrid, ma questa volta il negozio in questione è Blanco.
E' di un color cuoio molto bello, a tratti sembra quasi giallo ocra.
Anche lei era in saldo al 50% e non ho potuto lasciarla lì per circa 9 Euro.
Infine ci sono orecchini e anelli. 
I primi li ho presi sempre a Madrid da Primark, c'erano in tanti colori ma ho preso soltanto questi. Il loro prezzo è 3 Euro.
Per ultimo ci sono gli anelli, il più grande è quello a cuore. E' color oro ed è ricoperto di perle bianche. Pagato 3,90 Euro.
L'altro color corallo l'ho trovato al mercato per 2 Euro.
La cintura è vintage, l'ho fregata a mia madre.

martedì 17 maggio 2011

Benedetta Bruzziches: Milonga Sentimental


Benedetta Bruzziches è una giovane ragazza di Caprarola, in provincia di Viterbo.
Fin da piccola mostra una spiccata propensione nel trasformare oggetti di uso quotidiano in borse e accessori creativi. La madre le insegna a cucire, e nel giro di pochi mesi Benedetta cuce, assembla, ricama e intarsia.
Negli anni successivi si trasferisce nella capitale e si specializza in design. Parte poi alla volta di Milano, ma presto va alla scoperta di numerosi luoghi; India, Cina, Giappone, Usa, Brasile e Africa.
Quando ritorna in Italia è pronta a lanciare il suo marchio affiancata dal fratello.
Nel 2009 i fratelli Bruzziches arrivano al TRANOI  di Parigi, dove sono presenti ogni stagione.
Anche quest'anno sono stati al White di Milano e al Tranoi di Parigi per mostrare la loro quarta collezione Milonga Sentimental ( Fall- Winter 2011- 2012), ispirata all'universo femminile del tango.
In esso ogni borsa, come una donna, rivela tra le movenze della danza la sua complessa personalità.
Ci sono CARMEN, minuta ed elegantissima, tappezzata di morbido velluto.
ROSA, inguaribile romanica, in cuoio nata dai petali di una nifea.
PALOMA, dalla grazia androgina e dall'anima fragile, vestita di cuoio e metallo. CLARA, che rivisita le sue forme senza tempo con un morbido gioco di rete. AMANDA, con un fascino noto a tutti, falsamente complicata,svela tra gli spacchi del''abito tutta la grazie delle sue forme. ISABELLE vestita di visone, è la più glamour della sala.DOLORES dalle forme morbide e avvolgenti, drappeggiata da una cascata di raso. LOLA   sa essere elegante e casual al tempo stesso.

martedì 10 maggio 2011

Around Madrid



Eccomi tornata... Finalmente!
E' troppo tempo che non mi dedico al blog, mi sento un pò in colpa, ma quest'ultimo periodo è stato davvero davvero pieno, ma non è ancora finito!
Come vi avevo detto sono stata qualche giorno a Madrid... è una città splendida!
Purtroppo 4 giorni sono troppo pochi per scoprire completamente una città così grande, piena di vicoletti e stradine meravigliose!
Nonostante non abbia avuto tantissimo tempo, è stato più che sufficiente per fare tanto tanto shopping e per vedere le cose più belle.
Madrid è sicuramente la città in cui ho trovato il maggior numero di negozi, soprattutto low cost.
Tralasciando qualche piccolo inconveniente ho passato dei bellissimi giorni: ho camminato per ore e ore e ore in giro per la città, tanto da avere i piedi addolorati (come in ogni vacanza). Ho visitato lo stadio Santiago Bernabeu, sono entrata negli spogliatoi e mi sono seduta in panchina dove si sarà anche seduto Cristiano Ronaldo (  ammesso che sia mai stato lasciato in panchina ). Ho mangiato tantissimo prosciutto crudo, che è un prodotto "tipico", il famoso Jamon spagnolo; in giro per la città trovate infatti il "Museo de Jamon" dove potete anche mangiare frittura di calamari e altre robette deliziose.  Ho bevuto mojito in diversi localini che pullulano nei vicoletti di tante zone, ma soprattutto Sol ne era pienissima. Avevamo in questa zona l'hotel, eravamo al centro di tutto. Ho fatto tanti acquistini carini, ho lasciato perdere un pò H&M e gli altri negozi che  si trovano anche qui per dedicarmi ai brand spagnoli che dalle nostre parti non vedremo probabilmente mai. Sono stata in un parco meraviglioso in cui c'era lo skatepark, meta fondamentale, essendo il mio ragazzo uno skater accanito. Cosa insolita per un turista che visita Madrid è andare nei centri commerciali; io però, da buona fashionista che sono, non ho potuto rinunciare a queste visite per me fondamentali. Sono stata al centro commerciale Pleniluvio, che si trova fuori Madrid e al centro commerciale La Gavia che è più vicino alla città e si raggiunge semplicemente con circa 16 fermate della metropolitana. Dovevo assolutamente andare da Primark dove ho lasciato la maggior parte delle mie finanze. Gli altri acquisti li ho fatti da Sfera, Blanco e Lefties; ma ho anche acquistato da SIX e una cosina da H&M.
Le zone che mi sono piaciute di più, oltre a Sol, sono state la Gran Via che è immensa e si dirama in numerose stradine. Molti negozi qui si trovano in palazzi antichi bellissimi, anche il Mc Donald's. Assolutamente Fuencarral, la strada più particolare, un vialetto alberato con tanti negozi particolari, trasgressivi e alternativi che per lo stile somigliava un pò alla Camden Town di Londra.
Il mercato di San Miguel, troppo troppo bello da vedere. Plaza Mayor di sera è spettacolare con i locali in cui si fa l'aperitivo fino alla sera tardi.
Per le strade c'era gente a tutte le ore e tutti i giorni; i madrileni sono molto attivi e diciamo che io a stento ho retto il ritmo.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...